Nuovo Dpcm, il natale sobrio non prevede regali dal governo: le possibili nuove strette

Nuovo Dpcm, il natale sobrio non prevede regali dal governo: le possibili nuove strette

Un natale il più blindato possibile quello ipotizzato dal Premier Conte, niente bonus vacanze ma la speranza di poter rivedere i parenti. Atteso per domani, venerdì 27 novembre, il report settimanale della Cabina di regia: si ipotizza un congelamento delle zone per il momento, che verranno riconfermate, ed una diversa assegnazione magari per il 2 dicembre. La strategia del governo riguardo al ricongiungimento con i parenti lontani e quella di tentare di scoraggiarli. Possibile venga fatta un’eccezione per i figli che si ricongiungono ai genitori. 

 

L’italia punta a frenare l’impulso vacanziero con la quarantena per chi torna dalle ferie, aggiungendo alla lista dei paesi a rischio Svizzera, Austria, Francia, Belgio, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Spagna e Regno Unito. “Forti raccomandazioni” e non vere e proprie normative per quanto riguarda il limite di persone a tavola e le visite ai parenti: 6 persone, massimo 10 per tavolo, e l’ipotesi di coprifuoco alle 21.