Comunali a Muggia, il Pd "apre" alle primarie

Comunali a Muggia, il Pd "apre" alle primarie

"In merito alle ricostruzioni fantasiose che in questi giorni stanno apparendo in ordine sparso sui social e sui quotidiani locali riteniamo importante sottolineare alcuni aspetti della vicenda. 

Da mesi il PD ha avviato consultazioni tra i propri iscritti per preparare al meglio le elezioni amministrative 2021, il Direttivo del Circolo, quest’estate, ha dato mandato al  Segretario Micor di effettuare colloqui con realtà del territorio e con partiti  per capire quale fossero le opinioni degli interlocutori sulla maggioranza consiliare attuale e sul lavoro svolto dal Circolo PD di Muggia. Dopo tale ricognizione e l’esposizione degli elementi raccolti l’assemblea degli iscritti PD, in modo compatto, ha dato mandato ulteriore mandato al Segretario a trovare candidature alternative a quella già presentata mezzo stampa dal sindaco uscente Marzi.
Nel mentre, sempre il Circolo PD di Muggia attraverso i propri rappresentanti, ha organizzato un tavolo di lavoro che ha avuto inizio ai primi di Novembre, contattando i partiti muggesani naturalmente riconducibili al mondo del centro sinistra per provare ad organizzare un percorso comune per arrivare alle elezioni 2021. All’interno di questo ciclo di incontri, il PD ha proposto il nome di Francesco Bussani, nome emerso in quasi tutti i colloqui intercorsi nei mesi precedenti, nome che non è mai stato imposto a nessuno ma è stato proposto alla valutazione dei gruppi presenti risultando subito molto gradito a diverse compagini.
Nonostante il gradimento diffuso sul nome proposto, il PD si è sempre reso disponibile a far valutare agli elettori di centro-sinistra quale sia la migliore soluzione per guidare alle elezioni 2021 una coalizione necessariamente più ampia di quella uscente. Tutti i passaggi sopra descritti sono sempre stati preventivamente sottoposti a tutti i gruppi presenti alle riunioni ed al Sindaco stesso; dopo vari incontri sul merito della proposta, conosciuta quindi da mesi, è stato chiesto al PD di rendere pubblica la propria posizione, cosa prontamente fatta con un comunicato chiaro e dai toni pacati.
Credo il PD di Muggia abbia il diritto, come tutti gli altri, a sottoporre una proposta alternativa, peraltro l’unica presentata, ai futuri possibili alleati, proposta valutabile con serenità da tutti.
Il PD di Muggia durante questo percorso ha sempre rivendicato la propria autonomia rispetto alle scelte provinciali e regionali, assumendosi la responsabilità totale del percorso scelto, percorso che riteniamo assolutamente trasparente e rispettoso sia degli iscritti al nostro circolo che degli altri partiti con i quali ci siamo confrontati; come sempre il PD di Muggia ritiene indispensabile che siano i muggesani a valutare quali siano le scelte migliori per il proprio territorio ritenendo insindacabili le proprie valutazioni; In tutto questo ringraziamo la Segreteria Provinciale e Regionale per aver sempre rispettato questa nostra necessità.
Spiace leggere in questi giorni ricostruzioni non corrette ed attacchi personali, anche scomposti, da parte di persone totalmente avulse dalla nostra realtà cittadina che nulla sanno del percorso svolto, probabilmente figlie di schemi politici che non ci appartengono, il nostro unico obbiettivo è arrivare al giorno del voto avendo fatto del nostro meglio per scongiurare la vittoria del centro-destra, avendo la coscienza pulita per aver anteposto a tutto il senso di responsabilità del ruolo che i militanti PD ci hanno affidato; la bontà e la correttezza delle azioni messe in campo dal PD è stato più volte sottolineata, con dichiarazioni pubbliche e manifestazioni fatte al Segretario di Circolo, dalla quasi totalità dei gruppi invitati alla discussione, quindi rigettiamo con forza le ricostruzioni maligne che leggiamo in questi giorni in alcuni commenti, fortunatamente isolati anche se carichi di rancore, rilasciati da persone probabilmente non informate nel dettaglio della discussione politica in atto a Muggia.
Il Pd muggesano, come sempre fatto, si comporterà in modo responsabile sostenendo con tutte le forze possibili il candidato Sindaco che verrà scelto dalla coalizione, sia che avvenga tramite una valutazione collegiale sia che avvenga attraverso l’uso delle primarie che eventualmente dovranno essere teatro di proposta programmatica e non di rivendicazioni personali deleterie per il centro- sinistra, ritenendo indispensabile ed imprescindibile l’unità dello stesso.
Ovviamente qualora fosse necessario organizzare le Primarie, le stesse verranno fatte nel rispetto dei protocolli sanitari vigenti e delle necessità degli aventi diritto al voto". Lo ha sottolineato Micor Massimiliano segretario PD muggia.