TRC Trieste, una realtà giovane del Motorsport triestino

TRC Trieste, una realtà giovane del Motorsport triestino

TRC TRIESTE, UNA REALTA’ GIOVANE NATA DALLA TRADIZIONE E DAI SANI VALORI DEL MOTORSPORT

Da un continuo flusso di triestini che per anni si sono spinti nel vicino veneto in cerca di qualcosa che fosse a misura di appassionato ma anche abbordabile oltreché seria, qualche anno fa è nata la sezione locale della scuderia veneta TRC Racing. Questo sodalizio ha recentemente festeggiato i vent’anni di “vita” e nasce da un gruppo di rallisti che hanno deciso di creare un collante tra appassionati, spesso troppo distanti, e mondo delle corse, investendo soprattutto sulla formazione e su progetti propedeutici all’avviamento a questo sport dilettantistico. Da quel giorno (marzo 2011), e fino ad oggi, grazie ad un pugno di giovani e non più giovani giuliani si sono svolte tante attività di cui oltre a quelle più ludiche e prettamente dedite all’aggregazione possiamo ricordare: 4 progetti scolastici, rivolti ad istituti locali con sezioni motoriste dove la scuderia ha portato materiale sportivo (vetture, motori e relative ricambistiche) e dai quali è anche nata una nuova auto da gara; 2 corsi piloti, ovvero seminari di guida sportiva e sicura rivolti ad un pubblico interessato a conoscere anche gli aspetti agonistici; 30 test personalizzati con istruttore; 3 corsi commissari, cioè appuntamenti formativi dedicati a chi segue il coordinamento delle manifestazioni sportive; E culmine del percorso formativo, la dimostrazione di una vera manifestazione interamente organizzata, gestita e coordinata dalla sezione giuliana con grande consenso raccolto sia dalle fila del pubblico che dei partecipanti stessi. Nella prima edizione dell’era TRC a Trieste, i piloti dilettanti si sono confrontati nella prova di abilità specifica nell’ampia area dello stabilimento Wartsila, messo gentilmente a disposizione dalla direzione dell’impianto. Manifestazione che, di quel genere, mancava da vent’anni nel nostro capoluogo di regione. Insomma un bilancio di cui si possa andare soddisfatti soprattutto contando sul fatto che si è spesso lavorato tra le difficoltà esecutive di un territorio notoriamente non facile. Per fortuna il comun denominatore, la passione per i motori, ha sempre avuto la meglio e l’indice di gradimento verso gli impegni messi in campo e la serietà del progetto stanno premiando i concittadini di questo importante sodalizio. Per il 2017 si rinnovano sia presenza che volontà di replica, perché i fuochi di paglia non sembrano essere nello stile, con qualche novità e sorpresa per crescere un passetto alla volta. Queste in sintesi le indicazioni lasciateci dalla direzione locale che mantiene informati i propri followers attraverso la pagina facebook “trctrieste”.