Digitech, leader del cronometraggio professionale

Digitech, leader del cronometraggio professionale

Digitech nasce nel 1992 da un'idea di Luciano Viaro, per proseguire nello sviluppo di apparecchiature di cronometraggio professionali, settore in cui aveva operato sin dalla fine degli anni 60. Il cronometraggio era stata la naturale evoluzione delle prime esperienze fatte nel campo dell'elettronica applicata allo sport, con l'ideazione del primo scandisecondi acustico (denominato "bip") pensato per le gare di regolarità, disciplina automobilistica molto in voga fino alla metà degli anni '70. La precisione necessaria per questo tipo di gare, unitamente all'evoluzione della tecnologia elettronica, rese possibile lo sviluppo di apparecchiature di cronometraggio scriventi di nuova concezione, precursori delle attuali generazioni di cronometri professionali, certificati con una precisione al 1/1000 di secondo.
Alla fine degli anni '80, con l'esplosione della passione per l'automobilismo d'epoca, tornó l'esigenza di cronometri dedicati alla regolarità, disciplina tornata alla ribalta proprio perché  perfetta per utilizzare, divertendosi, la propria automobile storica senza bisogno di doverla "preparare" per la pista (e senza bisogno di rischiare qualche uscita di pista...). Da lì l'evoluzione dei cronometri dedicati alla regolarità è andata di pari passo con quella dei cronometri professionali, raggiungendo un livello di precisione e di programmazione notevole. L'esperienza nel settore del cronometraggio, sia in generale che regolaristico, dello staff della Digitech, ne fa uno dei punti di riferimento nel settore, con una gamma di prodotti ed una conoscenza delle specificità di assoluto rilievo.