Iniziano gli interventi di risanamento stradale: opere per 3 milioni di euro

Iniziano gli interventi di risanamento stradale: opere per 3 milioni di euro

“L’amministrazione comunale di Trieste conferma la massima attenzione anche sul fronte della manutenzione delle strade cittadine e da oggi e durante i mesi di febbraio e marzo realizzerà alcuni importanti interventi, richiesti dalla cittadinanza e dalle circoscrizioni, del valore di oltre 3 milioni di euro”. Lo ha detto l’assessore comunale ai Lavori pubblici Elisa Lodi intervenendo oggi (lunedì 25 gennaio) nel corso di una conferenza stampa, svoltasi nella sala giunta del municipio, alla quale sono intervenuti anche il direttore del Servizio Strade e Verde pubblico Andrea de Walderstein e il responsabile e direttore dei lavori Luca Folin.

Quattro lotti – ha spiegato l’assessore Lodi - riguardano la manutenzione del manto stradale di alcuni tratti stradali su tutto il territorio comunale, dal centro ai rioni periferici, con necessari interventi su situazioni di particolare degrado, mentre un quinto lotto riguarda invece la realizzazione di una rotatoria lungo via Brigata Casale, che andrà a migliorare la percorrenza facendo ridurre la velocità dei veicoli e garantendo ai residenti una migliore sicurezza per l'accesso alle vie laterali e un migliore attraversamento della carreggiata ai pedoni.

Il primo lotto, del valore di 370 mila euro, parte oggi con interventi di manutenzione e risanamento delle carreggiate di via Battisti e di tratti delle vie Coroneo e Cicerone e a seguire di un tratto di via Flavia, delle Rive difronte a piazza Unità e di via Soncini.

Un secondo lotto, per un milione di euro, partirà la prossima settimana e riguarderà i risanamenti stradali della zona nord della città, in particolare via Fabio Severo, via Cantù, via del Ronco, strada per Longera, strada di Guardiella, via Verga, piazzale Canestrini, via Weiss e Opicina ( tratti vie Papaveri e Salici, vie San Mauro, San Isidoro, Volpi, Pineta e Campo Romano).

Un terzo lotto, del valore di un milione di euro, consentirà a partire da marzo di migliorare la pavimentazione e la sicurezza stradale a Borgo San Sergio (vie fratelli Reiss Romoli, Maovaz e Curiel) a Barriera Nuova (vie Galilei, Stoppani, Nobile, Volta, Zovenzoni, Rismondo, Polonio e Pierluigi da Palestrina) a Campi Elisi (vie Negrelli, Emo, Mamiani, di Calvola, Tonello) a Rozzol (vie Parin e San Pasquale) a San Giusto (via Segantini) a Valmaura (vie de Jenner, Cesca, Bersezio, Giacometti, della Liburnia) e a San Giovanni (salita di Vuardel e vie Boegan e Pagliericci).

Altre piccole manutenzioni urgenti delle strade, per un valore di 200 mila euro, riguarderanno un quarto lotto, che sarà realizzato tra febbraio e marzo e riguarderà le vie Udine, Gregorutti, dei Fiordalisi, Zenatti, Felice Venezian e piazza Garibaldi.

Un quinto lotto, per 467 mila euro, avrà inizio a marzo e riguarderà la realizzazione della nuova rotatoria tra via Brigata Casale e via delle Campanelle che migliorerà la sicurezza della zona. La nuova rotatoria avrà raggio interno di 6 metri e raggio esterno di 15 metri. La carreggiata in rotatoria, divisa in due corsie, avrà larghezza di 7 metri. L’aiuola interna sarà arredata a verde mentre a ridosso dell’aiuola sarà posizionato un anello carrabile e valicabile in cubetti di porfido cementati. Nel corso di questo intervento, a cura di AcegasApsAmga, si provvederà anche alla sistemazione della linea dell’acquedotto.

Sempre nel corso della conferenza stampa è stato ricordato infine che a breve (entro questo fine settimana o con la prossima) partiranno anche i necessari e urgenti lavori sulla parte alta di strada del Friuli dov’è avvenuto lo smottamento. Un intervento complesso, del valore di 500 mila euro, che sarà realizzato dalla Protezione Civile e dal Comune di Trieste e vedrà la realizzazione di un apposito muro di contenimento tipo “berlinese” e del conseguente intervento sulla carreggiata.