Femminicidio a Pordenone, De Santis: «Atrocità dei nostri giorni»

Femminicidio a Pordenone, De Santis: «Atrocità dei nostri giorni»

«Non è mai abbastanza parlare e cercare con tutti i mezzi di contrastare questo fenomeno». Questo il commento dell’assessore alle pari opportunità Francesca de Santis riguardo il femminicidio perpetrato questa notte a Pordenone. Proprio ieri l’assessore interveniva in diretta su Trieste Cafe per uno speciale incentrato sulla giornata internazionale contro la violenza sulle donne: «questo va a confermare ciò che dicevamo, è una piaga sociale che purtroppo vediamo reiterarsi di continuo». Sempre nella giornata di ieri la notizia di altri due femminicidi, «oggi purtroppo si ripropone la questione anche nella nostra regione. È un’atrocità dei nostri giorni che dobbiamo cercare in tutti i modi di arginare. E come si fa ad arginarla - continua - a mio avviso bisogna continuare appunto a parlarne, inasprire sicuramente le leggi in tema di violenza nei confronti delle donne, in tema di femminicidi e soprattutto bisogna diramare cultura, consapevolezza. Bisogna farlo sin dalla tenera età: far crescere degli uomini e delle donne più consapevoli, migliori, affinché questo atroce fenomeno venga meno per le future generazioni».